ENRICA BAREL

ATTRICE, PEDAGOGA E INFLUENCER

Si laurea  all’ Accademia d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano .

Al termine dei quattro anni di studi arriva finalista al concorso femminile “Lina Volonghi “ al teatro Quirino di Roma premiata da Mariangela Melato e Gigi Proietti.

Successivamente vince il primo premio come miglior attrice al concorso Nazionale “Prova d’Attore” al Teatro Gobetti di Torino arrivando prima su 1800 partecipanti.

Collabora con svariate produzioni teatrali che debuttano in alcuni dei più prestigiosi teatri d’Italia: Piccolo Teatro di Milano, Teatro alla Scala di Milano, Teatro Stabile di Torino, Teatro Massimo di Palermo, Il Teatro Quirino di Roma, il Teatro Filodrammatici di Milano.

Viene diretta da numerosi registi fra cui: Moni Ovadia, Mario Martone, Luca Ronconi, Guido Ceronetti, Robert Carsen, Cesare Lievi, Juri Alshitz, Giorgio Marini, Massimo Navone, Luca Lucini, Cristophe Sanchez, Gilberto Squizzato, Peter Stein.

In televisione l’abbiamo vista in azione in varie sitcom trasmesse da Mediaset come

” Camera Cafè”, “Piloti”, “La strana coppia”, “Radio Sex”,” Gli angeli della notte “, “I colori di casa “ e nel film di Luca Lucini ” La donna della mia vita” .

E’ fondatrice e direttrice artistica ormai da più di 18 anni della scuola di Teatro Anime Antiche di Milano dove centinaia di allievi provenienti da tutt’Italia hanno potuto crescere come attori o comunicatori. (www.teatroanimeantiche.it)

Nel 2017 inizia una nuova avventura sui social network: sbarca su Facebook e le sue “pillole teatrali” diventano un fenomeno del web, portando più di 75.000 persone a seguirla, tra Facebook, Instagram e Youtube e più di 5000 iscritti alla sua newsletter.

Produttrice, regista ed attrice di “FUORI DAI DENTI, quello che le donne non si dicono” uno spettacolo esplosivo e brillante che sta avendo moltissimo successo, nato dopo un sondaggio lanciato sulla pagina Facebook  le cui domande andavano ad indagare il rapporto tra le donne i propri desideri e le bugie. Al questionario hanno risposto più di 1300 donne dando un segno evidente dell’affetto con cui partecipano alle proposte dell’attrice.